Federico Boaretto

Federico Boaretto

A proposito di me

Non avrei mai pensato di diventare un barbiere…

Federico Boaretto

Non vi racconterò la storia che fin da piccolo il mio sogno era diventare un barbiere, le mie passioni erano tutt’altre, i motori ad esempio, mi sarei immaginato di più come un pilota…

In adolescenza padroneggiava il caos più totale, cambiai due istituti, non riuscivo a trovare la mia strada. Finché un giorno accompagnai mio padre, di professione parrucchiere, ad una fiera di settore e fu subito amore! Mai avrei pensato di voler fare lo stesso lavoro di mio padre… da lì in poi la scuola, i primi stage, la gavetta tra gioie e dolori di un lavoro difficile da imparare. Tuttavia non ero ancora soddisfatto, solamente quando cominciai a tagliare nel maschile, capii che non ero un parrucchiere per signore, bensì un barbiere fin dentro le vene! Ma quali pieghe a bigodini e meches bionde, sfumature da marines e barbe da sagomare!!

D’altronde buon sangue non mente, nella famiglia di mio padre siamo tutti del settore “coiffure” da più di cento anni.

Mio nonno e uno zio erano barbieri ed io sono testimone del loro sapere, della loro gestualità, del loro amore per questo lavoro: il barbiere.

Taglio capelli
0%
Rasatura
0%
Taglio barba
0%